La Basilicata è una regione che vanta tradizioni agricole antiche che fondano le proprie radici nella dinamica e lungimirante economia terriera, ancora oggi protesa verso la valorizzazione delle sue risorse ambientali, agricole e naturalistiche. La bassa densità di popolazione, la quasi assenza di elementi di perturbazione ambientale, ne fanno storicamente un polmone verde da conservare e difendere.
In questo contesto la Società Agraria Bgreen (nata dal progetto di fusione e revamping dell'Azienda Agricola S. Angelo con la Società Agraria Grani Cavalli), opera nel territorio di Ferrandina a pochi chilometri dalla città di MateraPatrimonio UNESCO. Le sue tenute, situate nel cuore del costituendo “Parco storico regionale dell’agricoltura antica della Basilicata”, sono caratterizzate da produzioni monovarietali controllate direttamente in ogni singolo momento produttivo, dalla semina dei grani "Senatore Cappelli" e "Saragolla" alla coltivazione dell’olivo "Majatico" (tutte varietà vegetali sottoposte a tutela). Queste produzioni, che identificano e caratterizzano l’azienda sullle fasce medio-alte del mercato agro-alimentare B2B, contribuiscono a fare della Bgreen azienda leader e anticipatrice nell’innovazione e nella tutela delle biodiversità.
Promuovendo approcci steineriani alle coltivazioni e concetti di eco-cultura in cui il lavoro si fa valore, la Società Agraria Bgreen diffonde un nuovo modello di agricoltura in un'ottica di nuovo ruralismo, nel senso di immaginare e ripensare il rapporto che esiste tra le persone e il territorio naturale, con le sue attività, i suoi ritmi, la sua estetica e i cambiamenti a cui esso è sottoposto. In questo senso per rendere più evidente l’impegno in questi ambiti, la società, in un contesto di Responsabilità Sociale dell’Impresa, ha dato vita alla Fondazione SoutHeritage per l’arte contemporanea, per fondere nella sua missione imprenditoriale, i principi dell’ottimo produttivo con quelli della cultura e della promozione del territorio in cui essa opera. Con la creazione di questo braccio filantropico (Premio Guggenheim Impresa&Cultura 2005), la Bgreen ha visto nell'arte e nella cultura un nuovo modo di fare impresa e di comunicare che rende l’azienda organismo sociale e non solo produttrice di plusvalore economico.

 

home